La condotta cittadina di slow food augura Buona Pasqua

 

dsc 0050w

 

La condotta cittadina di Slow Food augura Buona Pasqua e ricorda che il mercato di Rezzato continua il primo, il terzo e il quinto sabato di ogni mese e, dopo aver mosso i primi passi in punta di piedi, sta crescendo e comincia a diventare un appuntamento importante per gli amici che vogliono acquistare prodotti locali, di stagione e dalla filiera corta e controllata.

In vista delle festività pasquali invitiamo tutti sabato 19 aprile a partecipare al progetto “Per una Pasqua Buona Pulita e Giusta”. Fai la spesa al mercato per il pranzo di Pasqua e Pasquetta.
Dalle 11 alle 12 presso il gazebo Slow Food aperitivo “Öf Ridicì e Salam”.

 

 
LA VINERIA CON CUCINA

Alcune foto della bellissima serata svoltasi venerdì  4 aprile presso La Vineria per celebrare l'alleanza con i Presidi Slow Food. Un ringraziamento particolare  va a tutti coloro che hanno reso possibile la sua realizzazione.


 
I Pomeriggi della Medicina

 

Parlare di medicina significa parlare di impegno scientifico ma anche di emozioni, attese, traguardi. Vuol dire parlare di vita, quella che trepida in attesa di un responso clinico, quella che irrompe con una nuova scoperta, quella che combatte verso la guarigione attesa.

I Pomeriggi della Medicina mettono al centro dell’attenzione il benessere dei cittadini e si presentano come un nuovo orizzonte di proposta, aperto all’intera cittadinanza e promosso dal Comune e dall’Ordine dei Medici quali realtà di riferimento per la sanità locale, con il fondamentale supporto di Fondazione ASM.

 
LA VINERIA CON CUCINA - LE CENE DELL'ALLEANZA

 

slow vineria

 

Venerdì 4 aprile La Vineria con Cucina, in via X Giornate, nel centro storico di Brescia, celebrerà l'alleanza con i Presidi Slow Food.

L’alleanza è una grande rete solidale dove i cuochi e i ristoratori italiani incontrano e stringono un patto con i produttori dei Presìdi Slow Food, impegnandosi a cucinare e valorizzare i loro prodotti.

 
Progetto tredicilune - salami in bolla

 

Il 25 Marzo alle ore 20.00 la firma ufficiale del progetto "Tredicilune" nella splendida cornice di La Flute-Champagne a Camignone in Franciacorta. Il tutto accompagnato da una degustazione combinata di Salami e Champagne.

 

salami in bolla 1

 

 

 

 
Congresso condotta cittadina di slow food

 

congresso

 

Aspettando il Congresso Nazionale di Slow Food Italia, la condotta bresciana organizza il suo Congresso di Condotta. Un momento fondamentale per la vita dell'associazione, che si svolge ogni 4 anni, durante il quale vengono aggiornate le cariche dell'associazione.

Il congresso è anche un momento di confronto tra tutti gli associati della provincia di Brescia sui progetti in corso e sugli obiettivi per il futuro. I prossimi mesi ci vedranno, infatti, ancora più impegnati, in vista dell'appuntamento dell'Expo 2015, che avrà come filo conduttore “Nutrire il pianeta”, tema da sempre molto caro anche a Slow Food Brescia.

 
Congresso della condotta di Brescia

 

Domenica 23 marzo, presso il Museo Civico di Scienze Naturali in Via Antonio Federico Ozanam, 4 Brescia, si terrà il Congresso della Condotta di Brescia.

 

PROGRAMMA:

9.15 - Assemblea dei soci 

Relazione attività

Bilancio consuntivo

 

9.45 - Congresso

Nomina della Presidenza

Relazione del Comitato di Condotta con proposte di programma e candidature per il quadriennale 2014-2018

Discussione dei temi proposti per il Congresso Nazionale

Discussione dei temi proposti per il Congresso Regionale

Dibattito

Elezione del Comitato di Condotta

Elezione dei delegati al Congresso Regionale

Proposta dei delegati al Congresso Nazionale

  

Il Congresso si concluderà con un buffet e la degustazione di prodotti tipici locali.

 

 

 
Proiezione del film slow food story

 

 

slow food story

 

Giovedì 13 marzo alle ore 21 presso la Sala Calvino a Rezzato (BS) verrà proiettato il film Slow Food Story. A 25 year gastronomic revolution.

Il film racconta la nascita e la diffusione del movimento Slow Food attraverso la biografia del suo fondatore e leader carismatico Carlo Petrini e del gruppo di amici e collaboratori che l’ha accompagnato lungo questa avventura. Partendo da Bra Carlìn crea dal nulla un movimento che oggi ha quasi 85.000 soci in 130 paesi, e che ha avuto un impatto straordinario nel mondo della gastronomia se non, forse, nella cultura del nostro tempo. Una storia costellata di bischerate, di ciucche e di viaggi, di scommesse vinte o perse ma sempre con la stessa inaffondabile contagiosa ironia. Una storia importante perché ci ricorda come anche le più importanti avventure culturali possono nascere da un approccio divertito e godereccio all’esistenza, lontano dalle cattedrali un po’ polverose del sapere. E che merita di essere raccontata anche perché delinea, sullo sfondo, la big picture del cibo mondiale: le emergenze della produzione agroalimentare e i temi gastronomici più scottanti del nostro tempo globalizzato.

 

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 5